L'outsourcing nel settore Ho.re.ca

Cos’è l’Outsourcing

Il termine "outsourcing" è costituito dalle parole inglesi out e source, che abbinate possono essere approssimativamente intese come “ricevere dal fuori”, esattamente ciò che di fatto è: un'Azienda esternalizza a terzi singole mansioni, reparti o processi aziendali, ottenendo così supporto esterno. I servizi di cui la vostra azienda era responsabile in precedenza sono ora forniti da un fornitore di servizi specializzato. Queste sono spesso funzioni secondarie: compiti che devono essere eseguiti affinché un'impresa possa svolgere la sua attività principale.

 

Definizione

Il termine "outsourcing" si riferisce a una strategia in base alla quale le attività e le strutture aziendali sono esternalizzate a fornitori di servizi esterni. Questi possono essere singole mansioni, compiti che riguardano più aree o anche processi aziendali completi.


Quali sono le ragioni per esternalizzare?

Oltre al risparmio, ci sono altri motivi per attuare l'outsourcing:

 

Aumentare l'efficienza: le aziende possono concentrarsi sulle loro competenze chiave e quindi lavorare in modo più efficiente.

 

Ottimizzare la scalabilità: grazie all'outsourcing aumenta la capacità di manodopera disponibile. Ciò significa che è possibile ottenere il massimo rendimento nella produzione, garantendo la produzione anche in caso di fluttuazioni stagionali o insolite.

 

Incrementare la rapidità di reazione: rispondere più rapidamente ai cambiamenti, poiché i compiti possono essere affidati a terzi specializzati.

 

Migliorare la qualità: l'outsourcing porta spesso a un incremento della qualità. Manodopera più formata porta generalmente un aumento dello scontrino medio del Cliente.

 

Risparmiare sui costi: le aziende esterne hanno un alto grado di specializzazione nei rispettivi servizi. Questo permette loro di lavorare in modo molto più efficiente in termini di costi, rendendo i propri servizi economicamente alquanto vantaggiosi.

 

Sopperire alle mancanze di conoscenze specifiche: se in un'azienda si rendono necessari nuovi processi di lavoro, spesso nell'implementazione c'è una mancanza di know-how o di personale qualificato. Qui l'outsourcing è un'alternativa all'assunzione di nuovi specialisti.

 

 

Esempi di possibili strategie di outsourcing nel settore Ho.re.ca:

Accoglienza Clienti: il servizio di accoglienza degli Avventori, della gestione delle prenotazioni e della customer satisfaction.

 

Sala: Il servizio di sala svolto con personale competente, addestrato ad hoc sulla reselling al tavolo e all’aumento dello scontrino medio.

 

Bartending: l’elaborazione di una drink list e di una creazione di prodotti in linea con le esigenze della clientela, unito alla formazione alla buona comunicazione con la stessa per la fidelizzazione degli ospiti del locale.

 

Questi sono solo esempi selezionati e tipici di outsourcing. Nella pratica, al giorno d’oggi un'azienda può esternalizzare quasi ogni fase delle sue attività, sia nella produzione che nella fornitura di servizi, a un contraente esterno.

 

 

Il corretto modo di procedere

Avete stabilito che l’outsourcing fa al caso vostro e della vostra azienda, ma non sapete come procedere? Di base non esiste un unico metodo corretto di esternalizzare un progetto. La strategia di outsourcing varia come varie sono le aziende. Tuttavia, volendo delineare una modalità di procedere di successo, può essere reputato affidabile il seguente metodo:

 

Analizzare lo stato attuale: ogni locale ha un suo personalissimo modus operandi, il partner di Esternalizzazione deve essere competente del settore e capire le vere esigenze del Cliente per suggerire la proposta più ottimizzata possibile per arrivare all’obiettivo.

 

Selezionare un fornitore di servizi: in genere il mercato propone diverse soluzioni. Il titolare di un locale deve capire il Partner più competente per l’espletamento dei servizi e con i requisiti obbligatori per essere al sicuro (ad esempio l’applicazione dei CCNL corretti per le attività ecc..).

Un’indagine dei Clienti dell’azienda partner può essere sicuramente un buon modo per reperire i feedback necessari per la valutazione.

 

Gli errori da evitare a tutti i costi

L'outsourcing è un processo importante, motivo per il quale durante la sua implementazione possono verificarsi diversi errori. Anche la migliore delle pianificazioni non esclude intoppi di vario genere. Qui di seguito vi presentiamo alcuni degli errori più comuni in modo che possiate evitarli:

 

Scelta errata del partner: ci sono aziende che a fronte di un corrispettivo esiguo per i servizi promettono mari e monti. Inutile dire che, come in tutte le cose, se si paga poco, si rischia di avere poco o di incorrere in Aziende senza scrupoli che tendono a non mettere in sicurezza il business per politiche scriteriate. Analizzare la vita del partner, le collaborazioni attive e il suo modus operandi è quindi fondamentale. SEMPRE.

 

Contratti scadenti: un contratto di outsourcing dovrebbe documentare i compiti e gli obblighi reciproci. Le domande irrisolte portano quasi sempre a malintesi in caso di dubbio.

Outsourcing all’estero: su cosa porre attenzione?

Desiderate affidare una parte dei vostri processi lavorativi a un'azienda o a un fornitore di servizi all'estero? Allora è essenziale tenere conto di questi tre fattori:

 

SC Management per il settore Ho.Re.Ca.

SC Management è specializzata per il settore Ho.Re.Ca: questo significa che i componenti dello Staff vengono da questo campo e conoscono la materia trattata, le esigenze degli Imprenditori e le problematiche legate ai servizi.

Questo costituisce un valore aggiunto nella gestione dei servizi delle Attività partner, che trovano in SC un interlocutore che parla la stessa lingua dell’Imprenditore e che ne conosce le effettive specificità d’azione.

 

Per maggiori informazioni, puoi scriverci a info@sc-management.it oppure contattarci al 340 5249891, la consulenza e l’offerta di servizi “su misura” è totalmente gratuita!