Rifornire il bar: strategie e suggerimenti per scegliere i fornitori

La scelta dei prodotti, è inutile dirlo, costituisce uno dei passaggi obbligati fondamentale per tutti coloro che gestiscono un bar. Da questa scelta dipendono tantissimi aspetti dell’attività e della customer satisfaction.
 
Anzitutto capiamo quali sono le 3 principali categorie di prodotto:
1. Prodotti di linea: i prodotti indispensabili per lo svolgimento del servizio al cliente;
2. Prodotti di moda: i prodotti richiesti per la moda del momento, soggetti spesso a un ciclo di utilizzo breve;
3. Prodotti di nicchia: tutti quei prodotti di alto livello che soddisfano le richieste degli intenditori.
 
Prima di acquistare, fatti queste domande!
Prima dell’acquisto dei prodotti per il tuo locale, è di fondamentale importanza farsi delle domande funzionali e pratiche, cosi da rendere l’investimento funzionale e che il materiale non finisca in rimessa o peggio ancora nella pattumiera.
 
Ecco il questionario da porci:
1. Qual è la Drink List che ho scelto per il mio locale?
2. Qual è lo spazio disponibile per l’esposizione dei prodotti nel bar?
3. Quanto spazio ho per il mio magazzino? (indispensabile da sapere se si lavora con dei “minimi d’ordine”)
4. Che target di clientela vogliamo catturare?
5. Qual è il format del locale?
6. Voglio puntare su prodotti di qualità o punto sulla price competition?
 
NB: un’accurata scelta dei prodotti sarà indice della qualità servita e della qualità percepita dal cliente!
 
Crea la tua visione di insieme
Trovata una risposta a tutte le importantissime domande che precedono la scelta, si passa alla decisione vera e propria. Ecco una comoda lista dei passaggi da seguire quando si arriva al punto di scegliere quali prodotti utilizzare nel bar:
 
1. creare una check list di tutti i prodotti reperibili sul mercato che possono interessare al nostro locale;
2. costruire una griglia che indichi, nelle varie colonne, la tipologia di prodotto (amaro, succo di frutta, prodotto sodato, rum…), il nome del prodotto e il distributore italiano o importatore;
3. a questo punto, avendo sott’occhio un quadro generale di ciò che il mercato offre, è possibile decidere cosa effettivamente è indispensabile nella creazione di una linea di prodotti in base alla Drink list che dobbiamo realizzare.
 
La scelta dei prodotti, tuttavia, non è l’unico nodo cruciale. È estremamente importante anche capire a quali fornitori affidarsi!
 
Scegli il partner giusto
Quali sono, dunque, i criteri di valutazione da prendere in considerazione per scegliere i fornitori per il bar? Vediamoli insieme:
Prezzi d’acquisto (a qualità uguale, acquistare al prezzo più conveniente);
Quantitativi minimi richiesti per l’acquisto (valutando il nostro livello di stock ottimale e considerandolo capitale immobilizzato);
varietà e qualità dei prodotti offerti;
tempi di consegna;
tipo di pagamenti;
servizio assistenza.
 
In itinere, un fornitore potrà sempre essere sostituito con un altro, nel caso in cui ci si rendesse conto di un calo nella qualità dei prodotti forniti o di ritardi e irregolarità sui tempi di consegna
 
L’approvvigionamento è il punto di partenza per il nostro servizio e quindi deve essere coordinato perfettamente in tutte le sue parti, quindi la scelta dei prodotti per il bar non è un passaggio da prendere sotto gamba!
 
Credits: Accademiadelbar.it